lunedì 27 febbraio | 05:42
pubblicato il 11/apr/2013 10:44

Bagnoli: omessa bonifica, ipotizzati truffa, falso e disastro ambientale

(ASCA) - Napoli, 11 apr - Molteplici i reati ipotizzati dalla Procura di Napoli a carico dei vertici della Stu (presidenti e direttori generali della Bagnolifutura spa e del CCTA, laboratorio interno della Bagnolifutura) e dei rappresentanti pro tempore egli Enti pubblici coinvolti a vario titolo nel procedimento di bonifica del sito di interesse. Si tratta, dalle risultanze incestigative, del direttore generale del Ministero dell'Ambiente, dei dirigenti Arpa Campania, del dirigente della Provincia e del coordinatore del Dipartimento Ambiente del Comune di Napoli, dei legali rappresentanti e dei tecnici delle ditte esecutrici dei lavori di bonifica, della direzione dei lavori.

dqu/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech