lunedì 05 dicembre | 09:44
pubblicato il 18/giu/2013 15:43

Bagnasco: Senza lavoro si rischia il suicidio sociale - VideoDoc

"Non c'è progettualità nella vita di un giovane"

Bagnasco: Senza lavoro si rischia il suicidio sociale - VideoDoc

Genova, (askanews) - Senza lavoro e senza speranza "si rischia il suicidio, non parlo di quello personale, spero, ma di quello sociale". Lo ha detto il presidente della Cei e arcivescovo di Genova cardinale Angelo Bagnasco a margine della presentazione della tappa genovese dell'iniziativa '10 Piazze per 10 comandamenti'."Senza lavoro - ha aggiunto il porporato - non c'è progettualità nella vita di un giovane", non c'è la possibilità "di farsi una famiglia che è la ricchezza fondamentale. Ma non è l'unico modo per rubare il futuro ai giovani o anche ai non giovani. Un altro modo - ha affermato Bagnasco - è quello di non avere più speranza perché anche quando c'è il lavoro, la ricchezza e il benessere non è detto che sia superato l'egoismo".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari