venerdì 09 dicembre | 10:32
pubblicato il 31/mag/2013 10:07

Bagnasco: femminicidio una tragedia, manca cultura della ragione

Il capo della Cei: "Cultura di oggi esalta le sensazioni forti"

Bagnasco: femminicidio una tragedia, manca cultura della ragione

Milano, (askanews) - "Ritengo sia una tragedia, un comportamento inaccettabile e assolutamente deprecabile - ha dichiarato - frutto della diseducazione e di una cultura che sempre più esalta le emozioni, crea sensazioni forti che a un certo momento prendono il sopravvento sulla ragione". Così il cardinale Angelo Bagnasco, a margine di un incontro a Genova, ha parlato del tema del femminicidio e della violenza virtuale che coinvolge gli adolescenti sui social network. "La responsabilità delle famiglie è all'interno della responsabilità sociale che è di tipo educativo - ha sottolineato - I genitori sono i primissimi educatori dei figli. Però anche loro vivono dentro a un contesto culturale che può aiutarli ma che può anche ostacolarli. In questo momento viene privilegiato il sentimento e non la ragione".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina