lunedì 16 gennaio | 23:51
pubblicato il 12/giu/2011 19:09

Bagnara, il cimitero di case abusive erose dal mare

Uno scenario postbellico nella spiaggia di Castelvolturno

Bagnara, il cimitero di case abusive erose dal mare

Un paesaggio post bellico, come dopo un bombardamento o un terremoto. Abitazioni crollate, sprofondate nell'acqua, macerie. A provocare tutto questo sulle spiagge di Bagnara, a Castelvolturno, è stato il mare che ha eroso negli anni le villette abusive costruite a pochi metri dall'acqua. Uno scempio edilizio la costruzione delle case sulla spiaggia ora peggiorato dalla vendetta del mare che a causa dell'erosione delle coste si è avvicinato sempre di più alle case, inghiottendole.Il cimitero di case è qui, immutato da anni, senza interventi di recupero. Le abitazioni sono tutte pericolanti, molti cartelli segnalano il rischio di crolli lungo la spiaggia, dove comunque qualche sparuto bagnante si avventura, godendosi il sole e questo scenario.

Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello