venerdì 20 gennaio | 11:09
pubblicato il 21/feb/2012 17:27

Bagheria, sopralluogo per rapina con il figlio: 10 arresti

Almeno 9 colpi messi a segno fra tabaccherie, benzinai e banche

Bagheria, sopralluogo per rapina con il figlio: 10 arresti

Palermo (askanews) - Un bambino di 10 anni portato mano nella mano dalla mamma ad eseguire il sopralluogo per una rapina in tabaccheria. La scena è stata immortalata dalle telecamere di sicurezza di un negozio di Bagheria, in provincia di Palermo, dove i carabinieri hanno eseguito dieci ordinanze di custodia cautelare in carcere contro una banda di rapinatori. Almeno 9 i colpi messi a segno ai danni di tabaccherie, filiali di banca, benzinai e attività commerciali in genere. A capo del gruppo un pregiudicato 40enne, considerato la mente organizzativa, mente tutti gli altri eseguivano materialmente i colpi, ognuno con diversi incarichi. Per le indagini si sono rivelate fondamentali le immagini dei sistemi di sorveglianza dei negozi che hanno permesso di confrontare le modalità delle rapine e di identificare i sospetti.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale