lunedì 27 febbraio | 00:00
pubblicato il 04/set/2014 12:00

Avvocato generale Ue chiede nuova condanna Italia per discariche

Proposta nuova sentenza con multe giornaliere da 158.000 euro

Avvocato generale Ue chiede nuova condanna Italia per discariche

Bruxelles, 4 set. (askanews) - L'Avvocato generale della Corte europea di Giustizia ha chiesto, stamattina a Lussemburgo, di condannare nuovamente l'Italia per l'utilizzo di una serie di discariche che violano la legislazione comunitaria sui rifiuti. L'Avvocato generale ha proposto di accompagnare l'eventuale nuova condanna (dopo quella già pronunciata nel 2007) con una sanzione forfettaria di 60 milioni di euro, più una penalità giornaliera da 158.200 euro, fino alla piena esecuzione della prima sentenza (che doveva essere attuata entro il 30 settembre 2009). Le multe giornaliere possono essere ridotte se l'Italia dimostra di stare mettendo in pratica le misure richieste.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech