giovedì 19 gennaio | 14:01
pubblicato il 26/set/2013 18:05

Aviaria: in E.Romagna di nuovo ammessi uccelli da richiamo per caccia

(ASCA) - Bologna - In Emilia-Romagna e' di nuovo consentito l'uso di uccelli da richiamo per la caccia, appartenenti agli ordini degli anseriformi e caradriformi. La sospensione resta in vigore solo per le zone di protezione e sorveglianza. E' quanto ha disposto il Ministero della salute a fronte del miglioramento della situazione epidemiologica dell'aviaria.

Il divieto temporaneo di utilizzo degli uccelli da richiamo appartenenti a specie sensibili al virus H7N7 era stato introdotto nelle scorse settimane dal Ministero come misura cautelativa su tutto il territorio regionale per limitare il diffondersi dell'epidemia.

red/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina