sabato 03 dicembre | 07:54
pubblicato il 10/set/2013 19:45

Aviaria: E. Romagna, senza nuovi focolai stop emergenza entro settembre

Aviaria: E. Romagna, senza nuovi focolai stop emergenza entro settembre

(ASCA) - Bologna, 10 set - Al momento, in ogni azienda in Emilia-Romagna dove sono stati segnalati focolai di influenza aviaria H7N7, ''sono stati compiuti tutti gli abbattimenti necessari, nonche' le attivita' di sanificazione e sterilizzazione''. Pertanto ''dal 7 settembre sono iniziati i 21 giorni di sorveglianza, dopo i quali, se non saranno registrati nuovi casi, si potra' definire conclusa l'emergenza epidemia''.

Lo ha reso noto - riferisce un comunicato - l'assessore regionale alla Sanita', Carlo Lusenti, intervenendo in Aula per una relazione sugli ultimi aggiornamenti relativi alla diffusione dell'aviaria giunta al terzo caso di contagio umano. Rispetto alla precedente informativa, svolta il 3 settembre davanti alle commissioni Politiche per la salute e Politiche economiche dell'assemblea legislativa, ''il 4 settembre - ha spiegato Lusenti - e' stata confermata una nuova positivita' che riguarda 98.000 pollastre a Mordano in un allevamento che aveva gia' ottenuto l'autorizzazione ministeriale all'abbattimento preventivo, iniziato il 5 settembre e concluso il 7 settembre, mentre il 5 settembre si registrava una nuova positivita' a Bondeno, in provincia di Ferrara, presso un privato proprietario di 6 galline, per cui l'abbattimento si e' concluso nella stessa giornata''. Nell'ultima settimana, prosegue l'assessore, sono stati inoltre abbattuti preventivamente, dopo l'autorizzazione ministeriale, piu' di 85.000 animali, e entro il 13 settembre sara' concluso un nuovo piano di abbattimenti preventivi.

Per quanto riguarda il contagio di essere umani, anche nel terzo caso confermato relativo a un operatore impegnato nell'abbattimento, Lusenti ha informato che ''anche in questo caso il lavoratore e' stato sottoposto ad isolamento domiciliare ed e' in sorveglianza attiva fino a guarigione clinica, insieme alla moglie e al figlio 17enne, mentre dopo la individuazione del sesto focolaio a Bondeno le persone esposte, dieci in totale, appartenenti a due nuclei familiari apparentati, sono in sorveglianza giornaliere e ad oggi sono stati esclusi sintomi correlabili all'infezione da influenza aviaria''.

Rispetto ai due lavoratori che avevano gia' manifestato sintomi di influenza aviaria, l'assessore ha chiarito che ''il primo e' stato dichiarato guarito, anche se continua la sorveglianza sui 4 familiari che stanno bene, mentre il secondo, che vive solo, in data 10 settembre effettuera' una visita di controllo oculistico, gia' programmata''.

Inoltre l'esponente della giunta emiliano romagnola ha indicato che ''per i 59 lavoratori esposti nei primi 4 allevamenti, anteriormente alla individuazione dei focolai, si e' gia' conclusa la sorveglianza sanitaria, mentre un lavoratore del quinto focolaio e' oggi in sorveglianza attiva da parte degli operatori della sanita' pubblica, e per tutti gli altri lavoratori coinvolti, circa 300, impegnati comunque con diverse mansioni nelle operazioni di controllo dei focolai, e' prevista una specifica sorveglianza sanitaria''.

Nel complesso, conclude Lusenti, ''in considerazione del numero di lavoratori esposti, si conferma che le segnalazioni pervenute finora rientrano ampiamente in quanto era atteso dalle precedenti esperienze''.

Dopo la relazione dell'assessore, il consiglio regionale ha approvato all'unanimita' una risoluzione, sottoscritta da Pdl (primo firmatario Gianguido Bazzoni), Pd, Lega nord, Idv, Fds, Sel-Verdi, Udc, Mov5stelle e Gruppo Misto, che impegna la Giunta a individuare ulteriori criteri di biosicurezza.

Nel documento si invita, inoltre, la giunta a prevedere incentivi per sostenere le ristrutturazioni necessarie all'adeguamento degli allevamenti e degli impianti ai nuovi criteri individuati.

com-stt/mau/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari