domenica 26 febbraio | 07:31
pubblicato il 07/nov/2011 18:21

Aversa, la Chiesa in difesa dell'ambiente incontra associazioni

All'iniziativa anche rappresentanti di Chiesa ortodossa

Aversa, la Chiesa in difesa dell'ambiente incontra associazioni

La Chiesa Cattolica in difesa dell'ambiente ad Aversa. Nella chiesa dello Spirito Santo, in Piazza Villa si sono incontrati associazioni ambientaliste, di volontariato rappresentanti della chiesa greco cattolica e di quella ortodossa, che ha istituito per prima la Giornata della salvaguardia del Creato poi accolta anche dai cattolici. Un'iniziativa ancora più sentita in una terra che da anni deve combattere col dramma dei rifiuti e degli sversamenti. Il vescovo della diocesi di Aversa, monsignor Angelo Spinillo.Il vescovo di Aversa ha anche chiesto perdono alla comunità casalese per aver consentito, ha detto, "che le nostre terre fossero ferite, offese, umiliate". Anche un terreno della Curia vescovile è diventato depositi di rifiuti tossici, secondo quanto indicato di un pentito dei casalesi.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech