lunedì 20 febbraio | 03:04
pubblicato il 18/nov/2014 17:43

Autostrade, indagini su appalti in Sicilia: 8 arresti

Inchiesta fa luce su gare truccate per lavori sulle autostrade

Autostrade, indagini su appalti in Sicilia: 8 arresti

Messina (askanews) - La Dia di Messina e il Centro Operativo di Catania hanno arrestato 8 persone, tutte ai domiciliari, con l'accusa di turbativa d'asta, induzione a dare o promettere utilità e istigazione alla corruzione. Gli investigatori hanno portato alla luce un giro di turbative d'asta legate all'aggiudicazione di alcuni appalti banditi dal Consorzio Autostrade Siciliano. Due rappresentanti di società sono stati interdetti per 2 mesi ad esercitare in imprese. La Direzione investigativa antimafia ha eseguito inoltre il sequestro cautelativo di beni per 100mila euro nei confronti di uno degli indagati. Al centro dell'inchiesta c'è la presunta turbativa d'asta per l'assegnazione dei lavori del servizio di sorveglianza per le autostrade A18, (Messina-Catania e Siracusa-Rosolini), e la A20, (Messina-Palermo). L'appalto, da 8 milioni di euro, sarebbe stato truccato attraverso un accordo sulle percentuali in ribasso.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia