lunedì 27 febbraio | 15:36
pubblicato il 18/lug/2013 18:18

Autostrade: A14, incidente tra Cattolica e Riccione in direzione Bologna

(ASCA) - Roma, 18 lug - Alle ore 16:35 sull'autostrada A14 Bologna-Taranto nel tratto tra Cattolica e Riccione in direzione Bologna, e' avvenuto un incidente all'altezza del km 136.

Per ragioni ancora da chiarire, un mezzo pesante perdendo il controllo ha invaso l'area di un cantiere regolarmente installato e operativo, investendo un addetto della ditta appaltatrice ivi operante che e' deceduto.

Sul luogo dell'evento, oltre al personale della Direzione 3* Tronco di Bologna, sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i soccorsi meccanici e sanitari.

Attualmente si registrano rallentamenti.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilita' sono diramati su RTL 102.5 FM, ISORADIO 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV INFOMOVING in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

red/mar/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech