sabato 21 gennaio | 23:28
pubblicato il 28/nov/2013 12:00

Autocertificazioni studenti universitari: a Roma irregolare il 62%

"Patto antifurbetti" tra Gdf, Regione e i 3 atenei della capitale

Autocertificazioni studenti universitari: a Roma irregolare il 62%

Roma, 28 nov. (askanews) - "Patto antifurbetti" tra Regione Lazio (Laziodisu), le tre università di Roma e la Guardia di Finanza per effettuare controlli mirati sulle autocertificazioni rese dagli studenti per beneficiare di sovvenzioni. Nel mirino migliaia di posizioni sospette: irregolare il 62% delle posizioni già verificate. Le fiamme gialle del Comando provinciale di Roma hanno firmato uno specifico protocollo d'intesa con la Regione Lazio e le università La Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, volto a smascherare casi di indebita fruizione di benefici pubblici da parte di studenti ai danni della Regione e degli atenei.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4