martedì 21 febbraio | 09:16
pubblicato il 28/nov/2013 12:00

Autocertificazioni studenti universitari: a Roma irregolare il 62%

"Patto antifurbetti" tra Gdf, Regione e i 3 atenei della capitale

Autocertificazioni studenti universitari: a Roma irregolare il 62%

Roma, 28 nov. (askanews) - "Patto antifurbetti" tra Regione Lazio (Laziodisu), le tre università di Roma e la Guardia di Finanza per effettuare controlli mirati sulle autocertificazioni rese dagli studenti per beneficiare di sovvenzioni. Nel mirino migliaia di posizioni sospette: irregolare il 62% delle posizioni già verificate. Le fiamme gialle del Comando provinciale di Roma hanno firmato uno specifico protocollo d'intesa con la Regione Lazio e le università La Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, volto a smascherare casi di indebita fruizione di benefici pubblici da parte di studenti ai danni della Regione e degli atenei.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia