domenica 04 dicembre | 03:03
pubblicato il 19/ott/2013 12:00

Attivista in cella in Russia, sit-in Greenpeace a Napoli

Genitori Cristian incontrano Bonino: Italia impegnata a fondo

Attivista in cella in Russia, sit-in Greenpeace a Napoli

Roma, 19 ott. (askanews) - Il sit-in organizzato da Greenpeace a Napoli, in piazza Dante, per chiedere la liberazione dell'attivista detenuto in Russia è durato tutta la notte e al termine della protesta, gli attivisti, gli amici e i genitori di Cristian si sono recati alla Stazione Marittima, dove era in corso un convegno con il ministro degli Esteri Emma Bonino. E - riferisce Greenpeace - il ministro Bonino ha voluto ricevere i genitori di Cristian, Aristide e Raffaella, assicurando loro che il governo italiano sta lavorando duramente per una rapida risoluzione del caso: "L'italia è impegnata a fondo". Cristian D'Alessandro, 31 anni, è uno degli "Arctic 30", i 30 membri dell'equipaggio della nave di Greenpeace "Arctic Sunrise" che si trovano in carcere in Russia per due mesi di custodia cautelare, in seguito a "un'azione pacifica di protesta" contro le trivellazioni petrolifere. Accusati di pirateria, rischiano fino a 15 anni di carcere.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari