domenica 11 dicembre | 02:03
pubblicato il 15/apr/2011 19:25

Attentati a Reggio Calabria del 2010 erano vendetta dei boss

Quattro arresti, il mandante era Antonino Lo Giudice

Attentati a Reggio Calabria del 2010 erano vendetta dei boss

Gli attentati dell'anno scorso alla magistratura di Reggio Calabria sono stati una vendetta. La squadra mobile e il comando provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria, coordinati dalla Procura di Catanzaro, hanno eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere per i mandanti e gli esecutori di tre distinti attentati contro la Procura, contro il procuratore generale di Reggio Calabria, Salvatore Di Landro e contro il Procuratore Giuseppe Pignatone. L'unico arrestato a piede libero è Vincenzo Puntorieri, considerato esecutore materiale insieme con Antonio Cortese, già in carcere. I mandanti invece sono Luciano Lo Giudice e suo fratello il boss pentito Antonino Lo Giudice. Sulla vicenda è stata fatta luce proprio grazie alle rivelazioni di quest'ultimo che si è autoaccusato. La causa scatenante è stato l'arresto di Luciano Lo Giudice che ha dato il via alla serie di attentati. Antonino Lo Giudice sostiene anche di aver tentato di contattare dei magistrati per avere agevolazioni senza però ottenere nulla. "Evidentemente - ha detto il Procuratore capo di Catanzaro Vincenzo Lombardo - hanno sempre trovato porte chiuse".

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina