sabato 21 gennaio | 20:38
pubblicato il 01/dic/2011 19:08

Atac/ Possibile aumento tariffe: da giugno 1,50 biglietto

Presentato bilancio 7 mesi nuova dirigenza

Atac/ Possibile aumento tariffe: da giugno 1,50 biglietto

Roma, 1 dic. (askanews) - Possibile aumento tariffe da giugno, conto economico aziendale in positivo nel 2013 e forte preoccupazione per i tagli governativi. Questi i temi principali toccati questo pomeriggio nel corso della presentazione del bilancio dei primi 7 mesi di attività della nuova dirigenza Atac. Incontrando i giornalisti, l'ad Carlo Tosti ha delineato una fotografia presente e futura dell'azienda. In particolare "nel 2013 prevediamo che il conto economico dell'azienda (differenza tra ricavi e costi) diventi positivo". Come ha fatto sapere l'azienda nel terzo trimestre del 2011 Atac ha registrato un miglioramento del margine operativo lordo (mol) di circa 23 milioni di euro rispetto al budget previsto. In termini percentuali si tratta di un miglioramento del 44% rispetto al budget 2011. Questo risultato deriva da una riduzione dei costi: pari a 52 milioni di euro rispetto alle previsioni, principalmente alle voci: costi del servizio, materiali e costi del personale". Quanto alle nuove tariffe l'ipotesi allo studio è che il costo del biglietto passi ad 1,50 euro dal prossimo giugno, a patto che "la delibera regionale venga approvata nelle prossime settimane". In questo senso "E a' stata avviata una proficua e fattiva collaborazione con l a'Assessorato regionale ai Trasporti per la messa a punto di una articolata ed equa manovra tariffaria, caposaldo irrinunciabile del Piano industriale". L'aumento delle tariffe, nelle previsioni di Atac, dovrebbe portare nelle casse circa 35 milioni all'anno. Altro tema al centro dell'attenzione è poi i possibili tagli ai fondi per il trasporto pubblico locale: "C'é forte preoccupazione, se i tagli verranno confermati il nostro attuale piano industriale sarà messo in discussione in tutte le sue voci". Infine, un ultimo annuncio "Atac Patrimonio ha avviato tutte le procedure di gara per la vendita dei primi beni non strumentali e non soggetti a valorizzazione. Contiamo di realizzare 20 milioni nei primi 6 mesi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4