domenica 04 dicembre | 09:14
pubblicato il 29/feb/2012 19:30

Associazione Riferimenti: provincia Vibo coperta da 'ndrangheta

La coordinatrice Musella: clan Mancuso gestisce bene confiscato

Associazione Riferimenti: provincia Vibo coperta da 'ndrangheta

Vibo Valentia, (askanews) - "Vibo Valentia è una città è una provincia coperta a tutti gli effetti, ci sono colluzioni e connivenze, le abbiamo viste in questi anni, arrivavano sino in tribunale, sono arrivare dappertutto e ci sono tuttora. Qui chi detta legge è la 'ndrangheta". E' la denuncia che arriva da Adriana Musella, coordinatrice dell'associazione antimafia Riferimenti. Un'associazione che, per delibera, avrebbe dovuto gestire un edificio confiscato al clan Mancuso nel Comune di Limbadi, nel Vibonese: un bene in effetti mai assegnato a Riferimenti. I lavori sono fermi e lo stabile continua ad essere nella disponibilità dei Mancuso."Il bene si trova in una proprietà che era di altri, della famiglia Massara, che poi l'ha data in gestione alle suore, ma i Mancuso erano i fattori del Massara che chiaramente coltivano quell'oliveto". Per entrare nell'edificio, denuncia la Musella, bisogna chiedere il permesso ai mafiosi.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari