giovedì 19 gennaio | 10:50
pubblicato il 20/set/2011 14:11

Assilt/ Al via campagna prevenzione oculistica su 31.000 bambini

Coinvolti oltre 2000 medici oculisti. Una spesa di 3 milioni di euro

Assilt/ Al via campagna prevenzione oculistica su 31.000 bambini

Roma, 20 set. (askanews) - "Vedere meglio per vivere meglio": è lo slogan della grande campagna di medicina preventiva oculistica pediatrica lanciata oggi dall'ASSILT, l' Associazione per l'assistenza sanitaria integrativa ai lavoratori delle aziende del Gruppo Telecom Italia. Si tratta di una delle più ampie indagini di medicina preventiva oculistica in età pediatrica degli ultimi anni che vedrà coinvolti oltre 2.000 medici oculisti e 31.000 bambini e ragazzi di età compresa tra i 4 e i 14 anni. La campagna, che partirà i 14 ottobre dalle province del Lazio per poi espandersi a tutto il territorio nazionale, è stata illustrata oggi a Roma dal prof. Ferdinando Di Orio, Rettore dell'Università dell'Aquila ed epidemiologo, dal prof. Carlo Nucci, dell'Unità Operativa Complessa di Oculistica del Policlinico universitario di Tor Vergata insieme ai dirigenti ASSILT, il Presidente Salvatore Carta e il vicepresidente Giovanni Paolucci. "L'obiettivo è investire sulla prevenzione che è sinonimo di risparmio sulle prestazioni", ha spiegato il presidente dell'Associazione, Salvatore Carta. "Tutti coloro che aderiranno all'iniziativa saranno visitati gratuitamente e capillarmente su tutto il territorio nazionale da medici specialisti appartenenti alla rete messa a disposizione, sulla base di un accordo, dalla società Previmedical, che gestisce servizi per la Sanità Integrativa. Gli associati potranno prenotare la visita chiamando il call center dedicato. Si tratta di un'operazione gratuita e sotto casa, un'opportunità importante per i nostri soci". Nel caso in cui dovessero rendersi necessari ulteriori accertamenti sempre attraverso l' ASSILT, il paziente sarà sottoposto alla valutazione di specialisti appartenenti a Centri Clinici di alta qualifica (come ad esempio l'Unità operativa oculistica dell'Università di Tor Vergata-Roma) fino al raggiungimento della diagnosi e della relativa cura. Per questa campagna di prevenzione oculistica l'ASSILT investirà 3 milioni di euro. Solo nel 2010 ha rimborsato ai propri associati 500.000 prestazioni con un importo di 57 milioni di euro. L'Obiettivo è prevenire l'insorgenza o l'aggravamento di patologie oculari e contestualmente analizzare, attraverso un campione di popolazione così vasto, i dati sulla salute oculare della popolazione da mettere a disposizione della comunità scientifica. "In Italia non c'è una cultura della prevenzione e questa campagna, anche se indirizzata ai soli figli degli associati, rappresenta un'indagine medica importantissima se confrontata ai grandi screening del passato", ha osservato il prof. Ferdinando Di Orio, Rettore dell'Università dell'Aquila. "Un unicum in un paese che è una delle maglie nere in Europa per la medicina preventiva. E' facile prevedere un alto tasso di risposte da parte degli associai, che potrebbe toccare anche l'85%, sarebbe un dato eccezionale". Il Prof. Carlo Nucci, dell'Unità Operativa Complessa di Oculistica del Policlinico universitario di Tor Vergata, ha spiegato come nei primi 10 anni di vita sono fondamentali per la prevenzione e la cura tempestiva di malattie degli occhi che possono compromettere, anche in modo irreversibile, la capacità visiva anche in età adulta. L'ASSILT è stata fondata 30 anni fa e assiste circa 180mila persone: 57mila dipendenti delle 29 aziende del Gruppo, 39mila soci pensionati e circa 84mila familiari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina