mercoledì 07 dicembre | 10:02
pubblicato il 30/lug/2013 15:36

Aspettando Cassazione tra estimatori e oppositori di Berlusconi

La Suprema Corte decide sulla frode fiscale per i diritti tv

Aspettando Cassazione tra estimatori e oppositori di Berlusconi

Roma, (askanews) - Sotto il sole rovente di luglio sostenitori e oppositori attendono di sapere davanti al Palazzo di Giustizia a Roma quale sarà la sorte di Silvio Berlusconi. All'interno di quel palazzo la Suprema Corte è chiamata a decidere sulla frode fiscale per i diritti Mediaset per la quale l'ex premier è già stato condannato dal Tribunale e dalla Corte di Appello di Milano a 4 anni di reclusione e 5 di interdizione dai pubblici uffici.Gianfranco Mascia è il leader del popolo Viola, strenuo oppositore di Berlusconi fin dai tempi della storica "discesa in campo" nel 1994. Ma in piazza c'è anche chi difende le capacità da imprenditore dell'ex premier.Una piazza legittimamente divisa, dunque, che attende di sapere se la carriera politica di Berlusconi finirà per mano giudiziaria.(immagini AFP)

Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Camorra
Controllo piazze spaccio nel Salernitano: 21 ordinanze cautelari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni