venerdì 24 febbraio | 05:06
pubblicato il 08/gen/2012 15:12

Asl, anni per saldare fatture: le peggiori Campania e Calabria

Lo studio della Cgia di Mestre: fenomeno da 40 miliardi di euro

Asl, anni per saldare fatture: le peggiori Campania e Calabria

Milano, (askanews) - Pagamenti che possono arrivare dopo mesi, spesso anni. E' l'odissea che vivono in Italia i fornitori privati delle Asl secondo il rapporto stilato dal Centro Studi della Cgia di Mestre che fotografa un'anomalia comune a diversi enti della Pubblica amministrazione. Le aziende sanitarie locali pagano i privati da cui hanno comprato materiale e strutture con un ritardo cronico. Le regioni che si fanno più attendere sono Campania e Calabria, dove si rischia di aspettare 3 o 4 anni prima di vedersi saldata una fattura. Caso limite quello dell'Asl di Napoli 1 Centro che di giorni ce ne mette 1676: più di 4 anni e 7 mesi. Il fenomeno in ogni caso riguarda l'Italia intera visto che solo due Asl su 286, lo 0,7% del totale, pagano i propri fornitori entro 60 giorni. In tutto le Asl italiane devono ai privati 40 miliardi di euro.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech