domenica 11 dicembre | 03:13
pubblicato il 23/ott/2012 13:44

Ascoli Piceno, sgominata banda di ladri: 16 in manette

Comessi decine di furti ai danni di grandi imprese marchigiane

Ascoli Piceno, sgominata banda di ladri: 16 in manette

Ascoli Piceno (askanews) - Commettevano furti ai danni di grosse imprese marchigiane per poi rivendere la refurtiva prevalentemente sul territorio delle Marche e della Campania. Sedici le persone fermate dalla Polizia di Ascoli Piceno, in collaborazione con le Squadre Mobili di Napoli e Pesaro e il Commissariato di San Benedetto del Tronto: cinque indagati sono stati arrestati altri denunciati all'Autorità giudiziaria. I furti risalgono al periodo 2010-2011 e sono stati messi a segno tra Ascoli Piceno e Pesaro-Urbino. Rilevante, secondo gli investigatori, la perfetta organizzazione del sodalizio con gruppi specializzati che pianificavano i colpi in ogni dettaglio, utilizzando anche speciali apparecchiature per neutralizzare i sistemi d'allarme. Un gruppo operativo di 11 persone commetteva materialmente i furti; altri due si occupavano della ricettazione, mentre gli ultimi due, napoletani, si preoccupavano di dare ospitalità agli autori dei furti e ricoverare i mezzi carichi di refurtiva nella propria ditta a Napoli.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina