mercoledì 18 gennaio | 11:21
pubblicato il 19/apr/2012 14:00

Arte, protesta al Cam di Casoria: bruciata seconda opera

La provocazione per evitare la chiusura del museo

Arte, protesta al Cam di Casoria: bruciata seconda opera

Napoli, (askanews) - Una seconda opera è andata in fumo al Cam di Casoria. Il direttore del museo d'arte contemporanea Antonio Manfredi come promesso continua la protesta contro la mancanza di fondi che porterà il museo alla chiusura bruciando un'opera dietro l'altra finché non otterrà risposte dalle istituzioni. Questa volta ad appiccare il fuoco è stata la stessa artista che ha realizzato l'opera, Rosaria Matarese."Come artista sento che vale la pena dare una mano al Cam di Casoria. Il dispiacere grosso della bruciatura dell'opera, dopo averla creata, viene infiorato da qualche risultato che speriamo di ottenere".

Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Liguria
Boschi in fiamme sulle alture di Genova, sfollati e strade chiuse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa