domenica 26 febbraio | 18:35
pubblicato il 19/apr/2012 14:00

Arte, protesta al Cam di Casoria: bruciata seconda opera

La provocazione per evitare la chiusura del museo

Arte, protesta al Cam di Casoria: bruciata seconda opera

Napoli, (askanews) - Una seconda opera è andata in fumo al Cam di Casoria. Il direttore del museo d'arte contemporanea Antonio Manfredi come promesso continua la protesta contro la mancanza di fondi che porterà il museo alla chiusura bruciando un'opera dietro l'altra finché non otterrà risposte dalle istituzioni. Questa volta ad appiccare il fuoco è stata la stessa artista che ha realizzato l'opera, Rosaria Matarese."Come artista sento che vale la pena dare una mano al Cam di Casoria. Il dispiacere grosso della bruciatura dell'opera, dopo averla creata, viene infiorato da qualche risultato che speriamo di ottenere".

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech