sabato 10 dicembre | 20:10
pubblicato il 19/apr/2012 14:00

Arte, protesta al Cam di Casoria: bruciata seconda opera

La provocazione per evitare la chiusura del museo

Arte, protesta al Cam di Casoria: bruciata seconda opera

Napoli, (askanews) - Una seconda opera è andata in fumo al Cam di Casoria. Il direttore del museo d'arte contemporanea Antonio Manfredi come promesso continua la protesta contro la mancanza di fondi che porterà il museo alla chiusura bruciando un'opera dietro l'altra finché non otterrà risposte dalle istituzioni. Questa volta ad appiccare il fuoco è stata la stessa artista che ha realizzato l'opera, Rosaria Matarese."Come artista sento che vale la pena dare una mano al Cam di Casoria. Il dispiacere grosso della bruciatura dell'opera, dopo averla creata, viene infiorato da qualche risultato che speriamo di ottenere".

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina