lunedì 05 dicembre | 06:15
pubblicato il 12/mar/2012 13:05

Arte/ "Battaglia di Anghiari", trovato 'nero' simile a Gioconda

Quattro prove rafforzano ipotesi ricerca

Arte/ "Battaglia di Anghiari", trovato 'nero' simile a Gioconda

Firenze, 12 mar. (askanews) - Quattro prove a supporto dell'ipotesi che vi siano resti della 'Battaglia di Anghiari', dipinta da Leonardo da Vinci in Palazzo Vecchio: è quanto sostengono di aver individuato i ricercatori al lavoro nel Salone dei Cinquecento, dove l'affresco fu ricoperto da una successiva opera di Giorgio Vasari. Tra queste tracce vi sarebbe "un campione contenente materiale di colore nero. Il campione ha una composizione chimica simile ad un pigmento nero trovato nelle vele marroni della Gioconda e del san Giovanni Battista", viene spiegato in una nota del National Geographic che patrocinia la ricerca. Il pigmento nero e' composto in gran parte da manganese e, in parte, da ferro. Trovati anche frammenti di materiale rosso, associabili a lacca. Inoltre, immagini ottenute con una sonda endoscopica mostrano uno strato beige, dipinto a pennello. La quarta prova è l'esistenza di un vuoto dietro la parete dipinta da Vasari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari