sabato 10 dicembre | 02:34
pubblicato il 01/lug/2011 12:32

Arresto Gaetano Riina, Messineo: "Totò è ancora capo Cosa nostra"

Operazione evidenzia che Corleone è ancora importante

Arresto Gaetano Riina, Messineo: "Totò è ancora capo Cosa nostra"

Totò Riina è ancora il capo di Cosa Nostra: il procuratore capo di Palermo Francesco Messineo lo assicura nel corso della conferenza stampa per l'arresto di Gaetano Riina, fratello dello storico boss siciliano.L'affermazione, dice Messineo, è da interpretare con cautela, ma ci sono diversi motivi che inducono a ritenere che sia così.L'operazione che ha portato all'arresto di Riina, dice il procuratore, dimostra come Corleone fosse ancora un territorio fondante per Cosa nostra."Quello di Corleone - ha detto Messineo - è un mandamento strettamente connesso agli altri mandamenti, ed è qui che la resistenza della mafia alle operazioni condotte dallo Stato si evidenzia con particolare forza".

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina