domenica 04 dicembre | 21:34
pubblicato il 08/lug/2014 12:00

Arrestato titolare agenzie modelle Roma per pornografia minorile

Accusato anche di adescamento e prostituzione minorile

Arrestato titolare agenzie modelle Roma per pornografia minorile

Roma, 8 lug. (askanews) - I carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno arrestato F.F. (cl. 1963), titolare di una nota agenzia di modelle e attori per spot televisivi operante a Roma, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma, Giulia Proto, su richiesta del procuratore aggiunto, Maria Monteleone, e del sostituto procuratore, Cristiana Macchiusi, della Procura della Repubblica di Roma, in quanto indagato dei reati di adescamento di minori, pornografia minorile aggravata e prostituzione minorile in danno di alcune ragazze minorenni. L'indagine dei carabinieri è scaturita da un'inchiesta giornalistica sul fenomeno delle "baby squillo" che ha portato all'acquisizione di alcune testimonianze circa presunte attività illecite attribuibili all'agente, secondo le quali, nell'esercizio della sua attività professionale, questi era solito proporre a giovani ragazze di età compresa tra i 14 e i 17 anni, la realizzazione di servizi fotografici di nudo in pose sessualmente provocanti, facendo credere che questo sarebbe stato l'unico strumento utile per avere un rapido successo nel mondo della moda e dello spettacolo. Le indagini, avviate dai militari di via in Selci nel maggio scorso, hanno consentito di acquisire in brevissimo tempo, rilevanti riscontri alla fondatezza delle testimonianze acquisite, dimostrando come effettivamente, l'indagato abbia posto in essere una vera e propria attività criminale "organizzata" e lungamente sperimentata; il monitoraggio di F.F. ha infatti evidenziato come egli fosse solito prospettare alle giovanissime ragazze, anche minorenni, che si presentavano presso la sua agenzia in cerca di lavoro, un possibile e facile successo nel mondo dello spettacolo, mediante la realizzazione di book fotografici contenenti immagini sessualmente provocanti, individuando abilmente, tra le tante, le giovani disponibili ad incontrarlo all'insaputa dei genitori e a posare senza inibizioni in foto pornografiche, nonché a prestarsi al compimento di atti sessuali nel corso delle sedute fotografiche stesse. I reati contestati all'indagato riguardano pertanto le attività da egli svolte nel corso dei servizi fotografici in questione, effettuati con ragazze minorenni e della cui minore età egli era consapevole, tanto da aiutarle a falsificare le generalità sui documenti di identità, affinché risultassero maggiorenni in occasione della partecipazione a "casting". Nel corso delle operazioni sono state effettuate perquisizioni domiciliari, è stato sequestrato materiale informatico ritenuto utile all'individuazione di eventuali complici dell'arrestato e lo studio fotografico ove l'indagato svolgeva la propria attività. L'arrestato si trova recluso nel carcere di Regina Coeli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari