domenica 19 febbraio | 20:50
pubblicato il 06/ott/2012 14:10

Arrestato latitante Massimo di Caterino, luogotenente di Zagaria

Si nascondeva in un bunker realizzato dietro il box della doccia

Arrestato latitante Massimo di Caterino, luogotenente di Zagaria

Caserta (askanews) - Era nascosto in questo vano bunker ricavato dietro il box della doccia, il camorrista latitante Massimo Di Caterino - eccolo mentre viene condotto in Questura - conosciuto come "pistuolo", arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Caserta in un appartamento di Francolise.Di Caterino, 40 anni, considerato il luogotenente del boss dei Casalesi, Michele Zagaria, era ricercato dal marzo 2010 per associazione camorristica, estorsione e favoreggiamento personale. All'interno del covo gli agenti hanno rinvenuto anche una pistola calibro 7.65 con due caricatori riforniti e 10mila euro in contanti oltre a disturbatori di frequenze per rilevare apparati di intercettazione e telecamere per l'avvistamento delle forze dell'ordine. Al momento dell'arresto il boss era in compagni della moglie; proprio pedinando lei gli investigatori sono riusciti a individuare l'appartamento dove il latitante si nascondeva. Anche il proprietario dell'abitazione è stato fermato e condotto in Questura per accertamenti.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia