martedì 21 febbraio | 22:20
pubblicato il 12/giu/2013 12:00

Arrestato l'uomo che ha ucciso un 32enne a Roma in una lite

E' una guardia giurata, il padre del 18enne ferito al volto

Arrestato l'uomo che ha ucciso un 32enne a Roma in una lite

Roma, 12 giu. (askanews) - E' stata arrestato l'uomo che ha sparato oggi a Roma in via Carlo Tranfo, a un 32enne del luogo dopo una lite scaturita per motivi di viabilità. Si tratta di una guardia giurata di 54 anni, ritenuto l'autore dell'omicidio. L'uomo è stato fermato dalla polizia, mentre i carabinieri erano impegnati a mantenere l'ordine pubblico nella zona. L'uomo è il padre del 18enne ferito al volto da una coltellata. Secondo le prime ricostruzioni, avrebbe reagito al ferimento del figlio estraendo la pistola e uccidendo il giovane che aveva ferito il figlio. La lite sarebbe nata per motivi di viabilità: su un'auto c'era il 32enne deceduto, sull'altra il 18enne ferito e il padre. La posizione del 18enne è ora al vaglio degli investigatori. Il giovane è ricoverato al Pertini ma non versa in gravi condizioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia