domenica 11 dicembre | 06:00
pubblicato il 18/nov/2014 15:30

Arrestato cassiere e postino clan Casalesi: sequestrati 50 mln

Mario Natale si sarebbe intestato beni tra cui una sala Bingo

Arrestato cassiere e postino clan Casalesi: sequestrati 50 mln

Roma, (askanews) - I militari del Nucleo Antifrodi di Roma hanno arrestato Mario Natale, indagato per associazione a delinquere di stampo camorristico, ritenuto affiliato al clan dei Casalesi e per il delitto di intestazione fittizia di beni. Le indagini hanno fatto emergere uno stretto rapporto tra Natale e l'organizzazione criminale casalese.

In particolare i militari del Comando Carabinieri Politiche agricole e alimentari hanno scoperto che Natale aveva intessuto un rapporto organico con alcuni importanti esponenti della fazione "Schiavone", svolgendo mansioni di "postino" e di "cassiere" nonchè intestandosi e gestendo beni per conto del sodalizio criminale, fra cui una società operante nel settore del Bingo, collocato in una importante sala giochi di Santa Maria Capua Vetere.

Contestualmente, la Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato 55 terreni, 41 immobili, 8 fabbricati commerciali, 16 automezzi, 15 quote societarie, 13 società e 5 ditte individuali, per un valore complessivo di oltre 50 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina