venerdì 24 febbraio | 14:35
pubblicato il 02/ott/2014 14:50

Arrestato a Malta il boss Sebastiano Brunno. Era latitante dal 2009

Il suo nome era nell'elenco dei ricercati più pericolosi

Arrestato a Malta il boss Sebastiano Brunno. Era latitante dal 2009

Roma, 2 ott. (askanews) - Investigatori della polizia di Stato hanno catturato questa mattina, sull'isola di Malta, Sebastiano Brunno, latitante dal 2009, inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi. Il boss mafioso è considerato l'attuale "reggente" della cosca Nardo, egemone della cosa nostra nell'entroterra della Sicilia orientale, legata al gruppo Santapaola, deve scontare una pena definitiva all'ergastolo per i reati di associazione di tipo mafioso ed omicidio. L'operazione, condotta dal servizio centrale operativo e dalle squadre mobili di Catania e Siracusa e coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Catania, si è conclusa oggi dopo mesi di attività investigative condotte in Sicilia e, per i profili internazionali, nell'isola di Malta, con la collaborazione del Servizio cooperazione internazionale di polizia. Sono in corso di esecuzione gli adempimenti nel territorio straniero per la successiva estradizione del catturato. Red-Cro-Bla

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech