sabato 10 dicembre | 19:28
pubblicato il 05/feb/2011 12:43

Arrestato a Duisburg il re del narcotraffico della 'ndrangheta

Bruno Pizzata, 51 anni, era latitante dal 2 dicembre 2010

Arrestato a Duisburg il re del narcotraffico della 'ndrangheta

Le strade della 'ndrangheta incrociano ancora una volta quelle di Duisburg, in Germania. Era lì, infatti, che si nascondeva Bruno Pizzata, 51 anni "boss del narcotraffico" affiliato alla cosca Pelle di San Luca. Gestiva una pizzeria nella cittadina tedesca che fu teatro della strage del 2007, quando in un agguato morirono sei italiani affiliati alla cosca Pelle-Vottari. Le manette ai polsi di Pizzata le hanno fatte scattare gli uomini della Guardia di Finanza che, a Duisburg, hanno rintracciato il boss, latitante dal 2 dicembre 2010, da quando, cioé era sfuggito all'arresto nell'ambito dell'operazione "Overloading", a cui si rifersicono queste immagini, in cui furono arrestati 87 presunti affiliati e fiancheggiatori delle 'ndrine calabresi. Per gli inquirenti Pizzata organizzava il traffico di droga con il Sudamerica, importando ingenti quantitativi di stupefacenti che poi venivano immessi sulle piazza italiane gestite dalla'ndrangheta.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina