domenica 11 dicembre | 11:15
pubblicato il 06/feb/2014 12:00

Arrestati a Reggio Calabria 7 fiancheggiatori del boss Galizzi

Samntellata rete di protezione del latitante del clan Ursino

Arrestati a Reggio Calabria 7 fiancheggiatori del boss Galizzi

Roma, 6 feb. (askanews) - La Polizia di Reggio Calabria ha arrestato sette persone responsabili di aver favorito la latitanza del boss 'ndranghetino Giuseppe Gallizzi , 62 anni, ritenuto affiliato alla cosca degli Ursino di Gioiosa Jonica, catturato il 9 maggio 2012 all'interno di un appartamento sito nel centro storico di Martone (RC), un piccolo paese ubicato sulle colline sovrastanti Gioiosa Jonica. Le indagini degli uomini della Squadra Mobile e del commissariato di Siderno hanno permesso di svelare una "fitta ed efficiente rete di protezione e di ausilio" creata in protezione del latitante anche con mirati servizi di intercettazione e videoripresa..

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina