sabato 25 febbraio | 15:16
pubblicato il 06/feb/2014 12:00

Arrestati a Reggio Calabria 7 fiancheggiatori del boss Galizzi

Samntellata rete di protezione del latitante del clan Ursino

Arrestati a Reggio Calabria 7 fiancheggiatori del boss Galizzi

Roma, 6 feb. (askanews) - La Polizia di Reggio Calabria ha arrestato sette persone responsabili di aver favorito la latitanza del boss 'ndranghetino Giuseppe Gallizzi , 62 anni, ritenuto affiliato alla cosca degli Ursino di Gioiosa Jonica, catturato il 9 maggio 2012 all'interno di un appartamento sito nel centro storico di Martone (RC), un piccolo paese ubicato sulle colline sovrastanti Gioiosa Jonica. Le indagini degli uomini della Squadra Mobile e del commissariato di Siderno hanno permesso di svelare una "fitta ed efficiente rete di protezione e di ausilio" creata in protezione del latitante anche con mirati servizi di intercettazione e videoripresa..

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech