giovedì 08 dicembre | 09:04
pubblicato il 17/mag/2013 12:00

Arrestati 4 hacker Anonymous, tra attacchi siti Governo-Vaticano

Blitz Postale, a vertice gruppo ma perseguivano propri interessi

Arrestati 4 hacker Anonymous, tra attacchi siti Governo-Vaticano

Roma, 17 mag. (askanews) - Quattro hacker del collettivo di pirati informatici Anonymous sono stati arrestati stamattina da personale del Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic) della Polizia Postale nell'ambito dell'operazione 'Tango Down', con la quale sono state eseguite in tutta Italia diverse perquisizioni e misure cautelari. Secondo gli inquirenti i 4 sarebbero responsabili di vari attacchi informatici ad alto livello, tra i quali alcuni nei confronti dei siti del Governo, del Vaticano, di Polizia, Carabinieri e di diverse importanti aziende italiane. Sulla base delle indagini coordinate dalla Procura di Roma, gli inquirenti hanno ricostruito il ruolo degli hacker arrestati: per le loro capacità erano stati identificati con il vertice di Anonymous, mentre in realtà approfittavano della notorietà del movimento per perseguire propri interessi in un certo senso 'tradendo' la causa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni