lunedì 05 dicembre | 12:07
pubblicato il 01/set/2011 20:55

Arezzo, sorpreso con un 14enne: arrestato conduttore tv

Il giornalista si difende: "sono caduto in una trappola"

Arezzo, sorpreso con un 14enne: arrestato conduttore tv

Firenze, 1 set. (askanews) - Il pretesto sarebbe stato aiutarlo nella sua attività musicale: così, secondo il Nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Arezzo, il conduttore televisivo Nedo Settimelli, 68 anni, avrebbe adescato un ragazzo di 14 anni, contattandolo attraverso Facebook. Settimelli, volto notissimo dell'emittenza locale dell'aretino, è agli arresti nel carcere di Sollicciano, con l'accusa di violenza sessuale su minore. L'uomo è stato sorpreso dai carabinieri proprio mentre si trovava in compagnia del 14enne. L'intervento dei militari infatti è scattato "nel corso dell'ultimo incontro, avvenuto la sera del 30 agosto 2011", i militari hanno predisposto "specifici servizi per assicurare la necessaria cornice di sicurezza a favore del ragazzo, compresi servizi di osservazione sul posto e la cinturazione della sede televisiva, nel corso dei quali riuscivano ad accertare gli atti sessuali nei confronti del minore, interrompendo immediatamente l'azione criminosa al fine di impedire che il reato venisse portato ad ulteriore conseguenze", spiegano i carabinieri in una nota diffusa nel pomeriggio. Le indagini sono partite dalla denuncia del padre del ragazzo. Il genitore infatti - spiegano i carabinieri - era preoccupato dallo strano modo con cui il conduttore televisivo aveva contattato il figlio, tramite Facebook, dicendogli che era interessato al suo gruppo musicale e che lo avrebbe fatto esibire in future manifestazioni musicali. Così, secondo la denuncia, dopo un primo incontro per approfondire la conoscenza, ne erano seguiti altri, sempre nella sede televisiva e di sera, incontri nel corso dei quali l'uomo avrebbe manifestato "sempre più particolari attenzioni nei confronti del minore". I carabinieri hanno anche rivolto un appello: "Viste le modalità di approccio con il ragazzo (soprattutto attraverso il social forum Facebook) e la promessa di future esibizioni in manifestazioni musicali, gli inquirenti invitano eventuali altri giovani, che potrebbero aver ricevuto le stesse promesse e con analoghe modalità, a rivolgersi al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Arezzo". Intanto, "solidarietà" alla attuale direttrice di Arezzo Tv, Greta Settimelli, figlia di Nedo, è stata espressa dai dipendenti della tv locale, che sottolineano anche di "essere estranei alla vicenda". Di Arezzo Tv, l'arreastato era stato fino a pochi giorni fa l'amministratore. Settimelli, tramite il suo avvocato Raffaello Giorgetti, nega ogni addebito e si difende: "Sono caduto in una trappola, volevo solo organizzare una festa insieme a un gruppo di giovani".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari