lunedì 20 febbraio | 00:57
pubblicato il 04/lug/2012 17:32

Appalti Enav/ Pm Roma chiede giudizio per Marina Grossi

Indagati anche altri 5 manager. Verifiche della Gdf

Appalti Enav/ Pm Roma chiede giudizio per Marina Grossi

Roma, 4 lug. (askanews) - Ci potrebbe essere un processo per le dazioni di denaro che l'ex componente del cda dell'Enav, Ilario Floresta, avrebbe ricevuto per garantire l'affidamento alla Selex Sistemi Integrati l'appalto per l'implementazione dell'ADS-B, sistema che consente di monitorare il tracciato degli aerei in arrivo e partenza negli scali evitando collisioni in caso di scarsa visibilità o congestione del traffico. La Procura di Roma, che contesta il reato di concorso in corruzione, in base agli articoli 319 e 321 del codice penale, ha firmato con i pubblici ministeri Paolo Ielo e Giovanni Bombardieri, d'intesa con l'aggiunto Alberto Caperna, la richiesta di processo dello stesso Floresta, di Marina Grossi, dell'ex direttore generale della Selex, Manlio Fiore, dell'ex consulente esterno di piazza Montegrappa, Lorenzo Cola, e degli ex amministratori di Print Sistem, Tommaso Di Lernia, e di Arc Trade, Marco Iannilli. Nel capo di imputazione figurano anche la stessa Selex S.I., Print Sistem e Arc Trade per la responsabilità delle aziende "per i reati commessi nel suo interesse o a suo vantaggio". La vicenda era stata oggetto nel suo complesso di una serie di sequestri. Secondo gli inquirenti, Iannilli era il 'dominus' di Arc Trade, in accordo con Cola, che agiva previo concerto con Grossi e d'intesa con Fiore. Alla fine sarebbero stati promessi a Floresta 15mila euro al mese (dei quali sarebbe stata erogata solo la prima tranche da parte di Di Lernia) su conti intestati in Egitto, il tutto tramite società cipriote legate al titolare di Print Sistem. Questo è il quadro che i pubblici ministeri definiscono nell'atto di chiusura indagine. Inoltre - così come nel decreto di sequestro - si riporta la questione di una casa a El Gouna, ad Hurghada, in Egitto, di proprietà di Floresta e che giustificano la corresponsione di 299mila euro da parte di Iannilli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia