domenica 11 dicembre | 13:34
pubblicato il 31/gen/2013 12:00

Aosta, madre con gemelli investita sul marciapiede: bimbi gravi

Nell'auto romeno che ha rischiato linciaggio: portato in Questura

Aosta, madre con gemelli investita sul marciapiede: bimbi gravi

Roma, 31 gen. (askanews) - Ad Aosta una donna a spasso con due gemelli di due mesi in carrozzina sono stati investiti questo pomeriggio da un'auto finita sul marciapiede. La carrozzina è andata completamente distrutta: i due neonati sono stati ricoverati in codice rosso, in prognosi riservata, all'ospedale della città. Per uno si sta ipotizzano il trasferimento al Cto di Torino. La madre invece sarebbe meno grave. L'automobile (un'Audi A3) era guidata da un romeno residente ad Aosta denunciato due giorni fa dalla polizia per una rapina a mano armata in una tabaccheria della provincia. L'incidente è avvenuto in Via Voison all'altezza del civico 11, una zona molto affollata per lo svolgimento della Fiera di Sant'Orso. Subito dopo l'investimento qualcuno che ha assistito all'accaduto ha cercato di aggredire il romeno. Sul posto è intervenuta la polizia stradale che sta ricostruendo l'esatta dinamica. Il conducente dell'Audi è stato portato in Questura, dove saranno anche svolti i test per accertare se fosse sotto l'effetto dell'alcol o della droga.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina