venerdì 09 dicembre | 07:23
pubblicato il 23/gen/2014 20:26

Antimafia: Garofoli, per aziende anche 15 anni tra sequestro e confisca

(RIPETIZIONE CON TITOLO CORRETTO).

(ASCA) - Roma, 23 gen 2014 - Esiste ancora un ''fortissimo divario'' tra confisca e sequestri di beni sottratti alla criminalita' organizzata, soprattutto per quanto riguarda le aziende. Uno dei problemi e' quello del lasso temporale che, alcune volte, ha raggiunto anche i 15 anni prima di arrivare alle confische definitive. A ricordarlo e' stato il segretario generale della presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli, magistrato del Consiglio di Stato e presidente della Commissione che ha elaborato il Rapporto sulle politiche antimafia del Governo.

Garofoli ha detto che, addirittura, il 90% delle aziende sequestrate non giunge a confisca definitiva e che si debbono affrontare ''una serie di fattori e criticita''' che investono anche aziende ''importanti'' sequestrate anche per diverse centinaia di migliaia di euro. Si tratta - ha poi concluso il magistraro - di una perdita finanziaria per lo Stato''. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni