sabato 03 dicembre | 02:08
pubblicato il 23/gen/2014 18:00

Antimafia: Garofali, per aziende anche 15 anni tra sequestro e confisca

(ASCA) - Roma, 23 gen 2014 - Esiste ancora un ''fortissimo divario'' tra confisca e sequestri di beni sottratti alla criminalita' organizzata, soprattutto per quanto riguarda le aziende. Uno dei problemi e' quello del lasso temporale che, alcune volte, ha raggiunto anche i 15 anni prima di arrivare alle confische definitive. A ricordarlo e' stato il segretario generale della presidenza del Consiglio, Roberto Garofoli, magistrato del Consiglio di Stato e presidente della Commissione che ha elaborato il Rapporto sulle politiche antimafia del Governo.

Garofali ha detto che, addirittura, il 90% delle aziende sequestrate non giunge a confisca definitiva e che si debbono affrontare ''una serie di fattori e criticita''' che investono anche aziende ''importanti'' sequestrate anche per diverse centinaia di migliaia di euro. Si tratta - ha poi concluso il magistraro - di una perdita finanziaria per lo Stato''. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari