venerdì 09 dicembre | 08:46
pubblicato il 25/gen/2014 12:34

Anno giudiziario/Trieste: Presidente Trampus, primi riduzione arretrato

(ASCA) - Trieste, 25 gen 2014 - La Corte d'Appello di Trieste risulta la ''prima in Italia'', in fatto di riduzione del'arretrato, quindi con ferimento al rapporto tra ''procedimenti iscritti e definiti'' nella media ponderata degli ultimi sette anni. Lo ha sottolineato, all'inaugurazione dell'anno giudiziario, il presidente Mario Trampus, che ha sottolineato la ''assoluta controtendenza rispetto al dato nazionale''. L'andamento positivo era cominciato gia' nel quinquennio 2003-2008 quando le definizioni penali della Corte erano aumentate da 1.008 a 1.631.Dai 3.406 processi in arretrato di fine 2006 si e' giunti ai 2.322 di fine giugno 2013. Un risultato che per Trampus e' dovuto ''alla elevata capacita' professionale e dedizione dei magistrati e alla forte sinergia stabilita tra magistrati e cancellerie''.

fdm/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni