martedì 21 febbraio | 17:35
pubblicato il 25/gen/2014 12:34

Anno giudiziario/Trieste: Presidente Trampus, primi riduzione arretrato

(ASCA) - Trieste, 25 gen 2014 - La Corte d'Appello di Trieste risulta la ''prima in Italia'', in fatto di riduzione del'arretrato, quindi con ferimento al rapporto tra ''procedimenti iscritti e definiti'' nella media ponderata degli ultimi sette anni. Lo ha sottolineato, all'inaugurazione dell'anno giudiziario, il presidente Mario Trampus, che ha sottolineato la ''assoluta controtendenza rispetto al dato nazionale''. L'andamento positivo era cominciato gia' nel quinquennio 2003-2008 quando le definizioni penali della Corte erano aumentate da 1.008 a 1.631.Dai 3.406 processi in arretrato di fine 2006 si e' giunti ai 2.322 di fine giugno 2013. Un risultato che per Trampus e' dovuto ''alla elevata capacita' professionale e dedizione dei magistrati e alla forte sinergia stabilita tra magistrati e cancellerie''.

fdm/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia