martedì 21 febbraio | 22:32
pubblicato il 26/feb/2015 16:38

Anm: legge su responsabilità toghe è tentativo normalizzazione

Carbone: spada di Damocle che può intimorire magistrati

Anm: legge su responsabilità toghe è tentativo normalizzazione

Roma, (askanews) - Nella nuova legge sulla responsabilità civile dei magistrati "noi riteniamo che ci sia una finalità di normalizzazione della magistratura perché questa 'spada di Damocle' con azioni strumentali rischia di intimorire" il magistrato. Lo ha detto il segretario

dell'Anm, Maurizio Carbone, nel corso di una conferenza stampa a Roma. "Sarà nostro impegno, invece, di dare ai colleghi gli strumenti adeguati di tutela per evitare questa forma di normalizzazione e non ci faremo intimidire. Riteniamo inoltre che questa sia stata l'ennesima scappatoia, scorciatoia da parte del legislatore per nascondere i limiti e l'incapacità di fare riforme serie e concrete - non a caso oggi abbiamo presentato il decalogo della buona giustizia - e indica noi magistrati come responsabili della situazione", ha aggiunto Carbone.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia