giovedì 08 dicembre | 22:53
pubblicato il 23/giu/2012 10:02

Animali/ Col cagnolino in corsia, 'pet therapy' ad Arezzo

La regola applicata per il caso di Francesca, 6 anni

Animali/ Col cagnolino in corsia, 'pet therapy' ad Arezzo

Firenze, 23 giu. (askanews) - Una bambina di sei anni, ricoverata all'ospedale San Donato di Arezzo, ha un infermiere di eccezione: è il suo cagnolino, Jacky. Per Francesca, l'Usl applica una nuova regola di 'pet therapy'. Il pastore australiano può starsene di piedi di Francesca, sul letto. Arezzo è una delle poche aziende sanitarie, in Italia, che dà questa possibilità. "Gli aspetti positivi del rapporto con gli animali domestici - spiega l'ospedale - sono dimostrati da anni di ricerche: la sola presenza di un animale può migliorare la qualità della vita e le condizioni di salute dell'uomo". "Abbiamo sotto questo aspetto una grandissima esperienza maturata negli anni attraverso un progetto di pet therapy presso il nostro Ospedale San Donato nei reparti di Oncologia, Radioterapia e Pediatria e presso l'Ospedale La Gruccia nel reparto di Pediatria".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni