domenica 26 febbraio | 23:16
pubblicato il 23/giu/2012 10:02

Animali/ Col cagnolino in corsia, 'pet therapy' ad Arezzo

La regola applicata per il caso di Francesca, 6 anni

Animali/ Col cagnolino in corsia, 'pet therapy' ad Arezzo

Firenze, 23 giu. (askanews) - Una bambina di sei anni, ricoverata all'ospedale San Donato di Arezzo, ha un infermiere di eccezione: è il suo cagnolino, Jacky. Per Francesca, l'Usl applica una nuova regola di 'pet therapy'. Il pastore australiano può starsene di piedi di Francesca, sul letto. Arezzo è una delle poche aziende sanitarie, in Italia, che dà questa possibilità. "Gli aspetti positivi del rapporto con gli animali domestici - spiega l'ospedale - sono dimostrati da anni di ricerche: la sola presenza di un animale può migliorare la qualità della vita e le condizioni di salute dell'uomo". "Abbiamo sotto questo aspetto una grandissima esperienza maturata negli anni attraverso un progetto di pet therapy presso il nostro Ospedale San Donato nei reparti di Oncologia, Radioterapia e Pediatria e presso l'Ospedale La Gruccia nel reparto di Pediatria".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech