domenica 04 dicembre | 05:29
pubblicato il 11/giu/2011 05:12

Animali/ A Pistoia prima condanna reclusione per tratta cuccioli

Grazie alla legge 201/ 2010 che ha introdotto questo reato

Animali/ A Pistoia prima condanna reclusione per tratta cuccioli

Roma, 11 giu. (askanews) - Il tribunale di Pistoia ha condannato tre persone arrestate nel febbraio scorso applicando per la prima volta quanto disposto dalla legge 201 del 2010 per il reato di traffico illecito di animali da compagnia, in pratica la 'tratta di cuccioli'. Si tratta di A.C. e M.C., padre e figlio, che hanno patteggiato rispettivamente 3 anni e 1 mese e 2 anni e 3 mesi di reclusione, mentre K.K, la donna ungherese che gestiva gli annunci su internet, ha patteggiato una pena di 2 anni e 8 mesi. Si tratta della prima condanna per questo tipo di reato. I tre furono arrestati alla conclusione dell'indagine Kutya (che in ungherese vuol dire cane, ndr) del corpo forestale dello Stato di Pistoia e Prato e coordinata dalla Procura della Repubblica di Pistoia, nell'ambito della quale furono sequestrati 27 cuccioli importati illegalmente dall'Europa dell'Est, oltre a 175 documenti comprovanti la vendita degli animali, 130 passaporti ungheresi di cani e altro materiale fra cui documenti sanitari, cellulari, computer, medicinali veterinari, microchip e siringhe per il loro inserimento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari