lunedì 05 dicembre | 05:32
pubblicato il 03/set/2011 19:12

Angelo Vassallo, Pollica non dimentica il suo sindaco

Un anno fa l'uccisione del politico del Cilento

Angelo Vassallo, Pollica non dimentica il suo sindaco

Milano, 3 set. (askanews) - Il 5 settembre del 2010 veniva ucciso a colpi di pistola, mentre faceva ritorno a casa, Angelo Vassallo, il sindaco-pescatore, primo cittadino di Pollica-Acciaroli, da sempre in prima linea nel Cilento per la difesa del territorio e dei cittadini. Un anno dopo resta il mistero sull'omicidio e nonostante il lavoro degli inquirenti i killer e i mandanti non hanno ancora un nome. A parlare è Domenicantonio D'Alessandro, assessore del comune di Pollica, impegnato nel promuovere le iniziative di questi giorni per ricordare il sindaco ucciso, che era anche un amico personale. Il 5 settembre, nel primo anniversario della sua uccisione, sarà presentato a Pollica il libro "Il sindaco pescatore" scritto da Dario Vassallo, fratello del primo cittadino, che vuole fare luce sulla scomparsa di Angelo.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari