domenica 04 dicembre | 11:42
pubblicato il 12/mag/2011 08:32

Andria, sequestrati beni da 10 mln al clan Lapenna

Tra ville, terreni, conti bancari, negozi e auto

Andria, sequestrati beni da 10 mln al clan Lapenna

Roma, 12 mag. (askanews) - Sequestro di beni per circa 10 milioni di euro ad Andria, capoluogo della provincia di Barletta-Andria-Trani in Puglia, nei confronti di sette persone, con precedenti di polizia, appartenenti al clan criminale che fa capo alla famiglia Lapenna. Il sequestro preventivo è stato eseguito dalla squadra mobile di Bari, su mandato del gip del Tribunale di Bari, che lo ha ordinato su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia: i sigilli sono stati apposti a tre ville, un appartamento, quattro terreni, 19 autovetture, 10 motoveicoli, due imprese agricole, un'attività commerciale e conti correnti bancari nella disponibilità del gruppo criminale. Le indagini di tipo patrimoniale che hanno portato al sequestro sono connesse all'operazione 'Ciclope', eseguita a novembre scorso dalla Sezione antidroga della squadra mobile di Bari, quando con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio delle sostanze stupefacenti erano finiti in carcere 29 affiliati al gruppo Lapenna.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari