venerdì 24 febbraio | 15:59
pubblicato il 29/set/2011 09:39

America's Cup, De Magistris: la priorità è bonificare Bagnoli

Sì quasi unanime del consiglio comunale alla società di scopo

America's Cup, De Magistris: la priorità è bonificare Bagnoli

Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, parla chiaro in consiglio comunale e riesce a convincere praticamente tutti, tra maggioranza e opposizione sull'America's Cup: con 40 voti a favore e solo tre astenuti il parlamento di Palazzo San Giacomo dice sì alla società di scopo che dovrà gestire le gare preliminari di vela nel 2012 e nel 2013. Il sindaco assicura che la bonifica dell'area ex Italsider a Bagnoli ci sarà.Secondo uno studio Deloitte l'impatto economico diretto dell'evento è di 38 milioni di euro e porterà a Napoli 380 mila visitatori. Una iniezione di risorse importante per l'economia locale. Dopo il via libera alla società di scopo da parte del Comune di Napoli, si attende ora l'approvazione della Provincia che insieme a Regione e Industriali entrerà nel capitale della società.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech