lunedì 05 dicembre | 12:20
pubblicato il 06/apr/2012 17:16

America's Cup al via, De Magistris: pubblico e privato insieme

A Napoli la conferenza stampa di presentazione dell'evento

America's Cup al via, De Magistris: pubblico e privato insieme

Napoli (askanews) - "La svolta è stata la coesione tra le istituzioni pubbliche e l'Unione industriali, pubblico e privato che insieme lavorano per rilanciare la città". America's Cup, si parte: Napoli è pronta a ospitare le World Series 2012, appuntamento che secondo il sindaco Luigi De Magistris creerà nuovi posti di lavoro, soprattutto legati al turismo. A Castel dell'Ovo, alla conferenza stampa di presentazione, c'erano, tra gli altri, il sindaco De Magistris, il presidente campano Stefano Caldoro e Paolo Graziano, presidente dell'Unione Industriali di Napoli e amministratore unico di ACN srl, società che organizza le World Series. "Le barche finalmente sono in acqua, la scogliera è stata ultimata nei tempi previsti, sul lungomare si sente di nuovo rumore e odore del mare".Iain Murray, amministratore delegato dell'America's Cup Race Management e direttore delle regate. "Penso ci sia una grande sinergia tra Napoli e l'America's Cup, c'è un'acqua magnifica, sarà un grande evento". Dagli Stati Uniti, assicura Murray, arriveranno in molti per l'America's Cup: sarà un grande show. Si parte l'8 aprile, ma il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano non ci sarà: in una lettera si è scusato con il sindaco per l'assenza.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari