lunedì 05 dicembre | 17:57
pubblicato il 28/gen/2014 15:29

Ambiente: Restyling 2014 per Wwf. Nuovi programma, statuto e direttore

Ambiente: Restyling 2014 per Wwf. Nuovi programma, statuto e direttore

(ASCA) - Roma, 28 gen 2014 - Difesa delle aree ancora ricche di biodiversita', dalla foresta amazzonica fino al Mediterraneo; contrasto alla perdita delle specie carismatiche come la tigre e i grandi carnivori di ''casa nostra' come lupi e orsi sostenendo forme di convivenza con le attivita' economiche locali; futuro dell'energia e lotta ai cambiamenti climatici; nuova impostazione dei modelli economici che mettano al centro il valore del capitale naturale senza il quale non puo' esservi benessere e sviluppo umano e una contabilita' ambientale che integri quella economica; sicurezza e sostenibilita' alimentare; riduzione dell'impronta ecologica sui sistemi naturali del pianeta; tutela delle risorse naturali attraverso il coinvolgimento del mondo produttivo per una trasformazione delle filiere e dei modelli di consumo. Sono questi - riferisce una nota - i punti cardine del Programma 2014 annunciato dal Wwf Italia in una fase strategica del suo rinnovamento iniziato gia' lo scorso anno.

In tale quadro, particolarmente importante e' stata la recente approvazione, a grande maggioranza da parte dell'assemblea dei soci, di una nuova riforma statutaria che da' all'associazione maggiore capacita' decisionale e, quindi, operativa. Nell'Assemblea si e' proceduto anche al rinnovo parziale del nuovo Consiglio nazionale Wwf, ridotto a 10 membri e con maggiore flessibilita' decisionale, con la designazione di figure di spicco provenienti dal mondo della ricerca, della sostenibilita' e responsabilita' sociale e della comunicazione. Un ulteriore passaggio e' rappresentato dalla nomina del nuovo Direttore Generale del Wwf Italia, Luigi Epomiceno, con competenze in ambito management e finanza maturate a New York, Chicago, Londra e con una pluridecennale esperienza in gruppi ed aziende di livello mondiale per i quali ha lavorato in Italia e all'estero. ''Il mio obiettivo e' rendere il Wwf Italia ancor piu' strategico all'interno del suo network globale di difesa dell'ambiente. E' un impegno con il quale potremo dare continuita' anche nei confronti dei tanti soci e donatori il cui contributo, in uno scenario congiunturale economicamente difficile, deve essere trasformato in risultati sempre piu' concreti ed efficaci'', ha dichiarato il neo direttore generale di Wwf Italia, Epomiceno.

com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari