venerdì 09 dicembre | 01:12
pubblicato il 19/set/2013 13:18

Ambiente: Moretti(FS)a 'Nostra Madre Terra', politiche ecompatibili

(ASCA) - Assisi (Pg), 19 set - Lo sviluppo del trasporto in generale, ma soprattutto lo sviluppo di un trasporto ecocompatibile ed integrato passa necessariamente attraverso politiche mirate. Se ne e' detto convinto Mauro Moretti, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato che rispondendo stamani ai giornalisti a margine del meeting internazionale ''Ambiente e piano energetico'' ha ribadito con forza ''ci vogliono politiche, non basta semplicemente l'iniziativa delle imprese''. In riferimento al trasporto su rotaia ha sottolineato ''e' un trasporto compatibile con l'ambiente per 2 buoni motivi, consuma poca energia, risparmiando per unita' di persone o cose trasportate e puo' utilizzare, soprattutto in Italia, tutte le modalita' di produzione di energia elettrica, quindi anche le forme rinnovabili''. ''Pochi sanno - ha aggiunto - che noi siamo il Paese in Europa che ha il piu' alto tasso di elettrificazione, quasi l'80% della nostra rete e' elettrica, la ''grande' Germania ha poco piu' del 50%. Abbiamo questo grande patrimonio costruito, perfettamente utilizzabile ma come? Il grande problema che abbiamo davanti e' il trasporto dei pendolari nelle grandi citta' e delle merci - ha sottolineato - ma servono politiche Noi stiamo facendo grandi investimenti per il trasporto locale, con l'acquisto di treni nuovi, sono 3 mld di investimento, anche se ce ne vorrebbero 6, ma ci vorrebbe anche la mano pubblica come negli altri Paesi''. La ricetta, per Moretti, non puo' prescindere da ''un pensiero di riorganizzazione delle citta', non si puo' andare avanti senza fare scelte chiare a vantaggio di cosa.

Ad esempio - ha spiegato - favorire la gente che va a piedi, favorire la gente che va in bicicletta, sebbene siamo l'unico Paese che non ha corsie ciclabili decenti soprattutto nelle grandi citta' ed organizzare per cellule le citta' che cosi' riescono ad avere sfogo sulle vie di comunicazione che pero' devono essere fondate o sulla tramvia, o sulla metropolitana o sulla ferrovia leggera o sulla ferrovia regionale. E' l'unico modo - ha concluso - per far si' che i pensieri non restino inespressi''. pg/sat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni