sabato 10 dicembre | 10:17
pubblicato il 07/giu/2013 14:51

Ambiente: ministro Orlando, non spese risorse per dissesto suolo

(ASCA) - Cosenza, 7 giu - ''Nonostante le esiguita' delle risorse rispetto al fabbisogno complessivo (lo Stato ha speso quasi un miliardo e mezzo di euro nel corso degli ultimi dieci anni su questo fronte), un quarto di esse ancora non e' stato utilizzato o per carenza di progettazione o per difficolta' e carenze nell'utilizzo di queste risorse''.

E' quanto ha detto, tra l'altro, il Ministro per l'ambiente e la tutela del mare e del territorio Andrea Orlando intervenendo nel corso di un convegno promosso dalla Provincia di Cosenza presso il Salone degli Specchi di Piazza XV Marzo sul tema: ''Dissesto idrogeologico: stato di attuazione dell'APQ tra il Ministero dell'Ambiente, del Territorio e del Mare e la Regione Calabria del 25 novembre 2010 ed Emergenza Sibari'' presieduto dal consigliere regionale del Pd Carlo Guccione e introdotto dal presidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio, che ha registrato un'ampia partecipazione di parlamentari, consiglieri regionali, consiglieri provinciali, sindaci e amministratori locali della provincia di Cosenza.

''Si tratta ora di capire, attraverso un monitoraggio serio, regione per regione - ha proseguito il ministro - che cosa e' successo e perche' in alcune realta' non hanno funzionato le strutture commissariali per quanto riguarda gli interventi sul versante del dissesto idrogeologico.

Nel prossimo mese chiamero' tutte le regioni interessate al fenomeno del dissesto idrogeologico e, quindi, anche la Regione Calabria, per fare il punto su questo tema.

Entro il mese di luglio ritornero' in Calabria ed entro quella data illustrero' alla filiera istituzionale di questa regione i risultati del percorso di ricognizione avviato per capire come dare un rinnovato impulso agli interventi da compiere.

Vorrei essere nelle condizioni di dire, prima dell'inizio dell'autunno, che almeno abbiamo un quadro complessivo della situazione, una mappa di cio' che si e' prodotto e di cio' che non si e' prodotto. E' importante avere una fotografia fedele e reale della situazione. Per quanto riguarda la Calabria vorrei avere questa fotografia entro la fine del mese di luglio. Sulla valutazione dello stato dell'arte della situazione chiamero' anche il mio collega Del Rio e la rappresentanza dei Comuni, perche' mi sembra importante ascoltare, su un problema cosi' delicato come quello che riguarda il dissesto idrogeologico, le due campane''.

''Questo - ha concluso Orlando - e' il percorso che ho immaginato. Ringrazio il presidente della Provincia di Cosenza per le questioni che mi ha posto ed a cui nei prossimi giorni tentero' di dare le risposte che mi competono e mi auguro che si possa contribuire, tutti insieme, a sbloccare una situazione che, credo, sia il presupposto fondamentale per avere autorevolezza per provare a costruire in questo Paese un piano e, aggiungo, un fondo per il dissesto idrogeologico''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina