lunedì 20 febbraio | 02:55
pubblicato il 14/giu/2013 18:36

Ambiente: Marina e Marevivo insieme promuovono sostenibilita' italiana

Ambiente: Marina e Marevivo insieme promuovono sostenibilita' italiana

(ASCA) - Roma, 14 giu - La Nave Scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare sara' l'ambasciatrice d'Italia nel mondo del messaggio della sostenibilita' ''made in Italy'.

Martedi' 18 giugno, il veliero ospitera' a Civitavecchia un convegno dedicato al Concorso Internazionale di idee ''Sole vento e mare per le isole minori e le aree marine protette italiane - Energie rinnovabili e paesaggio'' promosso da Marevivo. Quest'anno l'iniziativa si contraddistingue per la preziosa collaborazione della Marina Militare, che patrocina anche il premio per la nuova sezione dedicata ai fari.

L'obiettivo condiviso e' promuovere e incoraggiare - attraverso un concorso internazionale - idee progettuali in grado di coniugare l'uso delle rinnovabili e il rispetto del paesaggio, specialmente in quei territori come le isole italiane minori e le aree marine protette che custodiscono tesori naturalistici, paesaggistici e architettonici da tutelare. Sono partner storici del progetto e autori di un protocollo d'intesa: l'associazione Marevivo, GSE (Gestore dei Servizi Energetici), ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), CITERA (Centro di Ricerca Interdisciplinare Territorio Edilizia Restauro Ambiente) dell'Universita' di Roma La Sapienza, Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali - Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l'architettura e l'arte contemporanee - Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Segretariato Generale. L'edizione 2013 si avvale della partecipazione dell'Ancim - Associazione Nazionale Comuni Isole Minori e della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e gode del contributo di Castalia, Fondazione Nando Peretti, Enel e Trevi Energy. Il Concorso - aperto ad architetti ed ingegneri che possono presentare i progetti entro il 30 settembre 2013 - e' suddiviso in cinque settori: le aree portuali, l'illuminazione pubblica, gli edifici, i fari e la mobilita' sostenibile a terra ed in mare.

La ricerca di ecoidee - contraddistinte da forte innovazione e mirate all'efficienza, al risparmio energetico e all'utilizzo delle fonti di energia rinnovabili - rappresenta una sfida che richiede creativita' e competenza tecnologica, ma non solo. Le isole italiane, poste al centro dell'attenzione dal Concorso, sono, infatti, veri e propri laboratori naturali dove poter sviluppare politiche ispirate alla sostenibilita' nel rispetto dell'ambiente e del paesaggio mediterraneo.

In Italia ci sono diverse isole minori che non sono ancora connesse alla rete nazionale e che rappresentano casi eclatanti di spreco energetico, alti costi economici ed inquinamento, mentre traboccano di energia rinnovabile e sono immersi nel sole, nel vento e nel mare.

L'Amerigo Vespucci, che trae dal vento la propria forza ed energia tutelando l'ambiente, fara' suo questo ''ecomessaggio'' consegnandolo lungo le rotte nei mari d'Europa.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia