sabato 10 dicembre | 19:27
pubblicato il 10/ott/2013 19:32

Ambiente: anche pattugliatore Sirio contrasta inquinamento mare

(ASCA) - Roma, 10 ott - Si e' conclusa oggi, con la partecipazione del pattugliatore d'altura Sirio della Marina Militare, l'esercitazione 'Ramogepol 2013' iniziata lo scorso 8 ottobre, nelle acque dello stretto di Bonifacio con lo scopo di proteggere la biodiversita' e contrastare gli inquinamenti marini e costieri. All'esercitazione hanno preso parte navi mercantili e militari oltre a sei velivoli ed equipaggi messi a disposizione dai tre Paesi firmatari dell'accordo Ramoge (Italia, Francia e Principato di Monaco) e da quest'anno anche dalla Spagna. L'attivita' in mare si e' svolta nei giorni 9 e 10 ottobre in uno scenario di inquinamento da petrolio sversato in acqua a seguito di una collisione, in prossimita' della costa, tra due mercantili. Una situazione realistica che ha portato le forze in campo ad attivarsi per arginare l'inquinamento ed evitare un disastro ambientale ma anche ad attivarsi per la ricerca ed il soccorso dei marinai dei due mercantili. red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina