domenica 04 dicembre | 01:03
pubblicato il 08/apr/2013 17:26

Alzheimer: in Italia coinvolge 409mila famiglie

Alzheimer: in Italia coinvolge 409mila famiglie

(ASCA) - Roma, 8 apr - In Italia, ogni anno, sono 409 mila gli anziani (65 anni e oltre) colpiti da demenza. I costi del disordine mentale dovuto alla demenze nel 2012 sono ammontati ad 11.439 milioni di euro, pari allo 0,73% del Pil.

Si prevede inoltre che il processo di invecchiamento della popolazione portera' ad un incremento di questa spesa stimata in 203 milioni all'anno (a valori 2012). Sono i dati del rapporto Alzheimer, elaborato dall'Ufficio studi di Confartigianato, diffusi in occasione della sesta edizione della Giornata nazionale per la prevenzione dell'Alzheimer che ha portato piu' di 150mila cittadini nelle piazze di oltre 120 comuni italiani, tra capoluoghi di provincia e piccoli centri.

Alzheimer e demenze senili rappresentano le malattie croniche maggiormente invalidanti: 8 su 10 anziani colpiti sono disabili (78,6%); vi e' presenza di disabilita' per il 72% degli uomini colpiti e per l'84% delle donne. In piu' si evidenzia come l'Alzheimer e le demenze senili generino una elevata pressione anche sulla domanda di servizi ospedalieri.

Nel 2010 il tasso di ospedalizzazione per disturbi mentali senili e' stato di 66,2 dimissioni ogni 100.000 abitanti. I tassi piu' elevati sono stati registrati in Liguria con 116,4, Provincia Autonoma di Bolzano con 104,6, Emilia-Romagna con 92,4 Lazio con 86,1 e Provincia Autonoma di Trento con 84,2.

In occasione della Giornata, migliaia i questionari raccolti presso gli stand dell'Anap e dell'Ancos, le due sigle di Confartigianato Persone che hanno organizzato la manifestazione ''Senza ricordi non hai futuro non permettere all'Alzheimer di cancellare il tuo domani'' in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, il Dipartimento di scienze cardiovascolari, respiratorie, nefrologiche e geriatriche dell'Universita' La Sapienza di Roma e la FIMeG, la Federazione Italiana Medici Geriatri, e, a livello territoriale, con numerose altre associazioni di volontariato. Grazie alla collaborazione con l'Istituto De Ritis, e' stato distribuito materiale informativo anche sulla corretta alimentazione e su come combattere il Colesterolo.

Parte integrante della campagna nazionale voluta dall'Anap, con tre dottorati di ricerca gia' finanziati, la Giornata e' stata l'occasione per offrire ai cittadini la possibilita' di testare la propria predisposizione all'insorgere dell'Alzheimer in maniera semplice, efficace e gratuita, analizzando le proprie abitudini alimentari e comportamentali, parlandone, eventualmente, con un medico della Croce Rossa o con uno dei geriatri presenti ai gazebo allestiti da Confartigianato Persone.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari